05 Set

Pavia, 27 settembre 2013

Il rientro nella legalità di patrimoni esteri: evoluzione degli strumenti di contrasto all’evasione fiscale – L’autoriciclaggio

I patrimoni detenuti all’estero e non dichiarati al Fisco sono ormai assoggettati a diverse forze di tensione legislative, regolamentari, di fatto.
Il convegno pone l’opportunità di un’attenta riflessione sul percorso di rientro nella legalità e sulla direzione segnata dall’evoluzione normativa tributaria e penale tributaria.

ore 9.45 Registrazione partecipanti

ore 10.00 Saluti:
don Paolo Pelosi – Rettore Almo Collegio Borromeo
Angiolino Stella – Magnifico Rettore Università degli Studi di Pavia
Alessandro Cattaneo – Sindaco di Pavia
Eduardo Ursilli – Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Lombardia
Fabio del Giudice – Presidente Ordine Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia

ore 10.30-13.00
Moderatore: Paolo Benazzo – Professore Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Pavia
Interventi:
Vittorio Emanuele Falsitta – Professore di Diritto Penale Tributario, Università Europea di Roma
“Criteri di determinazione delle sanzioni amministrative e ambito di legittimità”
Francesco Greco – Procuratore aggiunto della Procura di Milano
Raffaello Lupi – Professore di Diritto Tributario – Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma
“Capitalismo familiare, evasione e ricchezza estera”

Ore 14.30
Interventi:

Michele Rinaldi – Partner KStudio Associato (KPMG) Responsabile Financial Services
Antonio Martino – Capo dell’UCIFI (Ufficio Centrale per il contrasto agli Illeciti Fiscali Internazionali)
Laura Zaccaria – Responsabile Direzione Norme e Tributi ABI
“La collaborazione attiva delle banche al contrasto all’evasione”
Marco Di Capua – Vice Direttore Generale dell’Agenzia delle Entrate

Conclusioni:
Attilio Befera – Direttore dell’Agenzia delle Entrate

Segreteria organizzativa:

segreteria@odc.pv.it
scaffi@kpmg.it

One thought on “Pavia, 27 settembre 2013

  1. Pingback: Capitali all'estero, spunta un nuovo rientro tassato | VoluntaryDisclosure.it

Lascia un commento