29 Nov

Italia-Svizzera, prove di svolta

Rientro dei capitali. Altri sei Paesi, fra i quali il Lussemburgo, accettano lo standard internazionale dell’Ocse sulla trasparenza

Nel giorno in cui Italia e Svizzera riaprono il tavolo tecnico sulle questioni fiscali, e alla vigilia di un importante decisione del governo elvetico – che oggi dovrebbe annunciare un progetto di legge per la punibilità del riciclaggio fiscale – l’area di scambio automatico di informazioni “fiscalmente sensibili” si allarga a macchia d’olio.
Vince la linea del G5
È di ieri l’annuncio che Liechtenstein, Lussemburgo, Colombia, Grecia, Islanda e Malta aderiranno all’iniziativa pilota sullo scambio automatico di informazioni lanciata dal G5 europeo, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna. Insieme al Liechtenstein (si veda Il Sole 24 Ore del 15 novembre) cade così anche la roccaforte del Lussemburgo – seconda piazza europea di gestione di “risparmio estero” dopo Londra – che accetta lo ….

 

Di Alessandro Galimberti – Il Sole 24 Ore

Vedi su. http://www.banchedati.ilsole24ore.com/doc.get?uid=sole-SS20131129025BAA

One thought on “Italia-Svizzera, prove di svolta

  1. Molto interessante sarà lo sbroglio della contorta matassa tra voluntary disclosure e Rubik (accordo Italia/Svizzera). Gli accordi Rubik già esistenti per ora non paiono soddisfare le parti contraenti ... Che il soffiare sul fuoco Rubik sia solo utile per spianare la strada voluntay disclosure Italia?!?

Lascia un commento