27 Apr

Il socio occulto

180 miliardi di euro annui: l’evasione fiscale netta secondo Tax Research.

168 il numero complessivo dei condannati per evasione fiscale.

54 per cento la pressione fiscale effettiva secondo Confindustria.

300 miliardi di euro: i patrimoni all’estero degli italiani secondo l’Agenzia delle Entrate.

Per non parlare della cifra da brivido del nostro debito pubblico e degli sforzi per trovare copertura a qualsiasi intervento di sostegno all’economia e al lavoro.

I soldi per risollevare l’Italia ci sono, anzi, ci sarebbero. Ma in pochi li cercano.

Il numero che più spiega i precedenti è quello che dà la dimensione del partito degli evasori: dieci milioni di voti. Che non smette di crescere.

In questo contesto, prima il governo Monti, poi il governo Letta, infine il governo Renzi hanno promesso una legge che incentivi il rientro dei capitali nascosti all’estero. E insieme a ciò, hanno pensato di inserire nel nostro codice penale il reato di autoriciclaggio, così da costringere quei capitali a rimpatriare pagando le imposte senza rischiare pesanti risvolti giudiziari. Ma niente di tutto ciò è stato realizzato perché un partito invisibile sta condizionando il Parlamento e cerca di trasformare questa futura legge in un nuovo scudo fiscale. […]

di Paolo Mondani – Report (RAI)

Leggi su: http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-b8e45ce3-41f4-46de-8e5b-3c8b9ad28335.html

2 thoughts on “Il socio occulto

  1. Il testo “Causi” è il testo base che verrà migliorato.
    Il Governo fornirà indicazioni tra il 5/5 ed il 9/5.
    La procedura sarà più semplice e calcolo dell’imponibile sarà più semplice: in particolare per le annualità prescritte (?!?): quindi cambiano le annualità ancora accertabili oppure verrà posto un forfait per ciò che è già prescritto?
    Rimodulazione sanzioni.

Lascia un commento