25 Nov

Metodo analitico o forfettario per la determinazione dei redditi? Noi proponiamo il semi-analitico, il più corretto ed equo.

Una metodologia di determinazione dei redditi per gli anni aperti di accertamento, che ha trovato finora d’accordo molti Uffici territoriali, consiste nel confrontare il 31/12 di un anno con l’1/1 dello stesso anno (al netto degli eventuali apporti/prelevamenti), in maniera tale da ottenere un risultato di gestione; è un metodo oggettivo e che rispecchia i reali redditi conseguiti dai conti esteri che, quasi sempre, sono gestioni patrimoniali.
L’alternativa della determinazione analitica (titolo per titolo, diciamo noi) è un gravoso lavoro che, spesso e volentieri, riempie di oneri la Pubblica Amministrazione e i Professionisti, senza offrire redditi più precisi (e spesso neppure più alti).
La nostra proposta è quindi che tutti gli Uffici territoriali adottino questo metodo, più giusto del forfait al 5%, peraltro molto caro, e più snello del conteggio titolo per titolo.

Lascia un commento