13 Dic

Difficile versare i soldi tenuti sotto il materasso da parenti, o tenuti in cassetta di sicurezza o cassaforte?

Vero, è un’operazione in teoria permessa ma, di fatto, complessa, in quanto in maniera “quasi” automatica partirebbe la segnalazione all’UIF e un probabile accertamento dell’Agenzia delle entrate.
Tecnicamente, quindi, l’operazione è permessa ma, nei fatti, diventa impossibile; sappiamo che per l’Agenzia è difficile fare un controllo che non porti a nulla.
Stesso problema sul pagamento con banconote da 500 euro; spesso non vengono accettate, perché potrebbero essere indice di anomalia.
Insomma, moneta corrente e lecita che, siccome potrebbe portare a pensare che l’origine non è lecita, allora non si usa.
Quindi moneta corrente non utilizzabile.
Quando l’impianto legislativo perde la forza della norma in favore del sospetto, del “non poteva non sapere”, le situazioni ovvie si trasformano in complicate. E, prudenzialmente, in segnalazioni.
In questo caso la voluntary disclosure per i patrimoni italiani potrà essere d’aiuto.

Lascia un commento