27 Dic

200.000 nominativi al fisco italiano.

Nel mese di dicembre (ma le prime arrivarono a luglio) stanno arrivando lettere da banche svizzere ai propri clienti o ex clienti.
Da quello che vediamo arrivano richieste anche a chi aveva fatto voluntary o scudo o comunque regolarizzato.
Abbiamo predisposto lettere da inviare al fisco svizzero, in modo che il nominativo trasmesso dalla banca non per forza arrivi a Roma.

27 Mar

sui controlli successivi alla VD: il ruolo dei professionisti o delle strutture (anche estere).

Alcuni Uffici dell’Agenzia stanno verificando se ci sono nomi di strutture o professionisti ricorrenti nelle operazioni di facilitazione all’esportazione di capitale. Utile preparare bene le difese a tali operazioni.

08 Nov

in arrivo la Voluntary 3?

Sarà un emendamento al decreto fiscale a prevedere la riapertura del rimpatrio dei capitali detenuti all’estero. Inizio discussione mercoledì 15 novembre alle 9,30 fino a venerdì 17.
Apertura alla possibilità di una nuova finestra e dubbio se estendere la disciplina ad altri aspetti, finora tenuti fuori, come il contante o far diventare la norma permanente nell’ordinamento.

02 Ott

Oggi fine della VD2. Alcune operazioni comunque possono essere presentate.

Oggi ultimi pagamenti per VD2 e fine delle operazioni. Una VD di minor tono ma con esigenze della clientela più complicate rispetto a VD1. Alcune operazioni verranno presentate all’Agenzia delle Entrate successivamente alla scadenza del termine. In alcuni casi è l’unica strada.

13 Set

ultimi 15 giorni della VD2. Autoliquidazione si o autoliquidazione no?

Alle prese con le ultime operazioni della VD2, che scade il 2/10/2017. Non grande successo in termine di richieste. In linea di massima le operazioni che vediamo sono meno lineari di quelle della VD1, soprattutto perché (e questo è un bene) spesso coinvolgono società estere operative o “quasi” operative. Uno dei dilemmi che sul punto si vive ora è se autoliquidare l’operazione o aspettare il parere della Direzione Provinciale competente. I punti comunque che una ipotetica proroga deve comprendere sono necessariamente il contante e le società estere.