01 Ott

Da oggi scambio di informazioni automatico con Svizzera e Austria.

Entro ieri Svizzera e Austria (e molti altri ex Paradisi) hanno notificato all’Agenzia delle Entrate italiana i dati dei residenti esteri con conti correnti e rapporti finanziari nelle proprie banche o istituzioni finanziarie.
Da oggi quindi e fino a fine anno (e più probabilmente per tutto il 2019) inizieranno le richieste informative ai contribuenti per cui appaiono discordanze tra dichiarazioni dei redditi presentate e quanto comunicato dai Paesi stranieri.

27 Mar

sui controlli successivi alla VD: il ruolo dei professionisti o delle strutture (anche estere).

Alcuni Uffici dell’Agenzia stanno verificando se ci sono nomi di strutture o professionisti ricorrenti nelle operazioni di facilitazione all’esportazione di capitale. Utile preparare bene le difese a tali operazioni.

12 Nov

Paradise Papers: Espresso e Report in esclusiva.

Ecco uno degli altri scandali che da un po’ di tempo aleggiava nell’aria. Come detto qualche mese fa, anche se già scaduta la Voluntary Disclosure 2, noi abbiamo presentato istanze per chi è su queste liste; istanze che, comunque, proteggono e danno un trattamento migliore rispetto a chi non si attiva.

08 Nov

in arrivo la Voluntary 3?

Sarà un emendamento al decreto fiscale a prevedere la riapertura del rimpatrio dei capitali detenuti all’estero. Inizio discussione mercoledì 15 novembre alle 9,30 fino a venerdì 17.
Apertura alla possibilità di una nuova finestra e dubbio se estendere la disciplina ad altri aspetti, finora tenuti fuori, come il contante o far diventare la norma permanente nell’ordinamento.

13 Set

ultimi 15 giorni della VD2. Autoliquidazione si o autoliquidazione no?

Alle prese con le ultime operazioni della VD2, che scade il 2/10/2017. Non grande successo in termine di richieste. In linea di massima le operazioni che vediamo sono meno lineari di quelle della VD1, soprattutto perché (e questo è un bene) spesso coinvolgono società estere operative o “quasi” operative. Uno dei dilemmi che sul punto si vive ora è se autoliquidare l’operazione o aspettare il parere della Direzione Provinciale competente. I punti comunque che una ipotetica proroga deve comprendere sono necessariamente il contante e le società estere.